Malattie professionali
Lavora
in salute!
Verifica i rischi
del tuo lavoro.
In pochi semplici
passi scopri
quali sono i rischi
per la tua salute
e cosa fare per
tutelarti dalle
malattie professionali.

Lavora in salute!

Verifica i rischi del tuo lavoro.

Mansione selezionata

Verifica
  • 1 Lavoro
  • 2 Rischi
  • 3 Sintomi
  • 4 Soluzioni
Seleziona il tipo d'attività conferma chiudi

Spis - Strutture per la prevenzione, l'igiene e la sicurezza

Per far capire meglio quali possono essere i pericoli per la salute dei lavoratori, l’Inas ha realizzato le Spis (Strutture per la prevenzione, l’igiene e la sicurezza), luoghi in cui il patronato della Cisl punta a fornire sul territorio – e quindi in tutte le regioni – la possibilità di sottoporsi ad una prima valutazione sull’eventuale insorgenza di patologie legate all’attività lavorativa.
Queste strutture, pensate per il cittadino, mirano ad andare incontro a tutte quelle persone che, durante la loro vita lavorativa hanno subìto infortuni o, a causa delle lavorazioni cui erano soggette, hanno contratto malattie professionali.
Quando si parla di queste ultime, purtroppo, raramente i lavoratori che avvertono un dolore o un disagio in maniera ricorrente pensano che la causa potrebbe essere legata alla loro professione.
Per questo l’Inas punta a prevenire, prima di tutelare e, grazie all’attività nelle Spis, cerca d’intervenire prima che l’evento dannoso si verifichi.
All’interno delle Spis i medici convenzionati Inas effettuano gratuitamente, attraverso monitoraggi preventivi, un’attenta anamnesi lavorativa degli assistiti.
Oggetto di valutazione non è solo il disturbo accusato dall’interessato, ma anche l’ambiente che lo circonda e le aziende per cui ha lavorato o lavora. Tale modalità d’indagine è fondamentale, poiché a più aziende possono corrispondere diverse lavorazioni in grado di originare sintomi associabili a varie patologie. Queste possono colpire differenti organi. Inoltre, sottoporsi preventivamente ad una tale verifica, potrebbe far evitare o interrompere quei comportamenti “lavorativi” che, se ripetuti nel tempo, un domani potrebbero compromettere lo stato di salute della persona.
Nelle strutture dell’Inas sarà possibile valutare se i disturbi accusati dall’interessato possano essere ricondotti alla sfera professionale o meno, per poter definire la tutela più corretta per l’assistito. Questo significa che, se determinati disturbi non sono riconducibili al lavoro della persona, sarà sempre possibile considerarli - ad esempio - per l’eventuale presentazione di domande per il riconoscimento di altre prestazioni quali l’invalidità civile, l’accompagno, l’assegno ordinario d’invalidità Inps, la pensione di inabilità o la vecchiaia anticipata per malattia.

Hai dei dubbi riguardo al lavoro che svolgi e ai disturbi che accusi? Rivolgiti a uno degli sportelli Inas: in maniera del tutto gratuita, ti aiuteremo a capire se ciò di cui soffri è da collegare alla tua professione.
Insieme, affronteremo il problema e saremo al tuo fianco per far valere i tuoi diritti.

Qui l’elenco delle strutture specializzate.


E' possibile richiedere questo tipo di servizio gratuito in tutte le sedi del patronato Inas in Italia, dove operatori e medici legali qualificati saranno in grado di orientare ed assistere chi sospetta di essere stato colpito da patologie di origine professionale.

PRENOTA ORA IL TUO APPUNTAMENTO NELLA SEDE INAS PIU' VICINA A TE!

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.