Malattie professionali
Lavora
in salute!
Verifica i rischi
del tuo lavoro.
In pochi semplici
passi scopri
quali sono i rischi
per la tua salute
e cosa fare per
tutelarti dalle
malattie professionali.

Lavora in salute!

Verifica i rischi del tuo lavoro.

Mansione selezionata

Verifica
  • 1 Lavoro
  • 2 Rischi
  • 3 Sintomi
  • 4 Soluzioni
Seleziona il tipo d'attività conferma chiudi

News

I rischi del lavoro in campagna

15-09-2017

L’agricoltura è uno dei settori nei quali vengono utilizzati più di frequente prodotti chimici e fitosanitari, diffusi per la difesa delle piante dai parassiti, dalle erbe infestanti, nonché concimi e fertilizzanti. Il contatto attraverso le mani, la bocca o per inalazione con queste sostanze può risultare estremamente dannoso per l’uomo.

I prodotti fitosanitari, in particolare, (antiparassitari, pesticidi, agro-sanitari impiegati per proteggere le colture da organismi nocivi come batteri, funghi, insetti, acari e per eliminare le piante parassite) a causa della loro diffusione su larga scala per la semplicità d’impiego e la loro efficacia costituiscono la principale causa di patologie respiratorie, cutanee e tumorali.

Recenti studi hanno messo in evidenza l’incremento di tumori in gruppi di lavoratori esposti professionalmente ad alcuni pesticidi e a prodotti fitosanitari; nello specifico, è stata documentata l’insorgenza di neoplasie come la leucemia.

Le conseguenze di tali esposizioni possono rivelarsi particolarmente gravi addirittura a basse dosi e provocare danni anche al sistema neurologico. Vi è ormai evidenza (confermata a livello scientifico) di una forte correlazione fra esposizione a pesticidi e patologie neurodegenerative come Parkinson, Alzheimer e sclerosi laterale amiotrofica (SLA), autismo, deficit di attenzione ed iperattività.

Archivio news>>
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.