Malattie professionali
Lavora
in salute!
Verifica i rischi
del tuo lavoro.
In pochi semplici
passi scopri
quali sono i rischi
per la tua salute
e cosa fare per
tutelarti dalle
malattie professionali.

Lavora in salute!

Verifica i rischi del tuo lavoro.

Mansione selezionata

Verifica
  • 1 Lavoro
  • 2 Rischi
  • 3 Sintomi
  • 4 Soluzioni
Seleziona il tipo d'attività conferma chiudi

News

Esposizione a campi elettromagnetici a bassa frequenza: riconosciuto il tumore professionale

21-07-2017

Il 24 maggio scorso, il tribunale di Verona, sezione Lavoro, ha riconosciuto il nesso causale tra l’insorgenza del tumore e l'esposizione ai Cem (campi elettromagnetici non ionizzanti) a frequenza estremamente bassa.

La pronuncia riguarda il caso di un lavoratore che, per più di 10 anni, è stato esposto ai Cem indotti da trasformatori e cavi elettrici ad alta potenza, ubicati al di sotto del pavimento in legno della sua postazione lavorativa.

L’Inail aveva rigettato la domanda e aveva negato il riconoscimento della natura professionale del tumore e le prestazioni economiche.

Di qui il ricorso al Tribunale di Verona che ha, invece, riconosciuto ai Cem con "frequenza industriale estremamente bassa” una capacità lesiva tale da determinare l’insorgenza di una patologia tumorale e ha condannato l’istituto assicuratore al pagamento dell’indennizzo del danno biologico e delle spese legali.

La sentenza è davvero significativa e fa seguito a quelle dei tribunali di Ivrea e Firenze e della Corte d’Appello di Brescia (del 2009, confermata in Cassazione nel 2012) con le quali è stato riconosciuto il nesso di causa tra l'insorgenza di neoplasie al cervello (neurinomi del nervo acustico/trigemino) e l'esposizione alle onde elettromagnetiche emesse dai telefoni mobili (cellulari e cordless) e, da oggi, anche da cavi elettrici, trasformatori ed elettrodotti.

Archivio news>>
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.