Malattie professionali
Lavora
in salute!
Verifica i rischi
del tuo lavoro.
In pochi semplici
passi scopri
quali sono i rischi
per la tua salute
e cosa fare per
tutelarti dalle
malattie professionali.

Lavora in salute!

Verifica i rischi del tuo lavoro.

Mansione selezionata

Verifica
  • 1 Lavoro
  • 2 Rischi
  • 3 Sintomi
  • 4 Soluzioni
Seleziona il tipo d'attività conferma chiudi

News

25 anni fa la legge sull’amianto, ma in Italia 3.000 nuovi malati ogni anno

14-04-2017

In occasione del 25° anniversario della legge sull’amianto si è svolto recentemente un convegno per ricordare le conseguenze legate all’utilizzo della fibra killer in Italia.

Ancora oggi vengono diagnosticate circa 3.000 patologie asbesto correlate all’anno, di cui 1.500 casi di mesotelioma pleurico. Secondo l’osservatorio nazionale dell’amianto (Ona), questo dato potrebbe essere sottostimato e il numero reale dei nuovi casi potrebbe invece aggirarsi attorno ai 6.000 all’anno.

Cifre così elevate sono da ricondursi alla molteplicità di siti ancora a rischio oltreché al lungo periodo di latenza che caratterizza le malattie asbesto correlate: l’amianto, infatti, provoca vittime anche a distanza di molti anni dall’esposizione.

Ad oggi i siti mappati sono 53.000. Il dato che preoccupa è quello riferito alla presenza di amianto nelle strutture scolastiche: sono 2.400 le scuole italiane contaminate; tra i soggetti ancora esposti si contano circa 350.000 studenti e 50.000 tra docenti e personale parascolastico.

Il testo unico sull’amianto è attualmente in discussione alla Commissione Ambiente del Senato e, tra l’altro, prevede:

- obbligo di bonifica per i proprietari o gestori del bene;

- obbligo di censire i siti con presenza di amianto, denunciandoli all’autorità sanitaria;

- incentivi fiscali per la bonifica;

- istituzione dell’Agenzia nazionale per l’amianto;

- accelerazione dei processi penali con l’incidente probatorio;

- obbligo di denuncia all’autorità sanitaria delle malattie legate all’amianto da parte di medici e ospedali.

Forse, in seguito all’approvazione di questa legge sarà più facile, per le vittime e i loro familiari, ottenere i dovuti riconoscimenti delle patologie contratte a causa dell’amianto.

Archivio news>>
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.