Malattie professionali
Lavora
in salute!
Verifica i rischi
del tuo lavoro.
In pochi semplici
passi scopri
quali sono i rischi
per la tua salute
e cosa fare per
tutelarti dalle
malattie professionali.

Lavora in salute!

Verifica i rischi del tuo lavoro.

Mansione selezionata

Verifica
  • 1 Lavoro
  • 2 Rischi
  • 3 Sintomi
  • 4 Soluzioni
Seleziona il tipo d'attività conferma chiudi

News

Trasporti e magazzinaggio: i rischi per la salute

03-02-2016

In Italia dà lavoro a circa 1,1 milioni di persone: è il settore “trasporti e magazzinaggio”, che oggi assume sempre più rilevanza anche grazie alla crescita delle consegne legate al commercio elettronico.

Numerosi sono i rischi per la salute che i lavoratori impiegati in questo ambito affrontano ogni giorno: la movimentazione manuale con gesti ripetitivi e monotoni, le condizioni climatiche, l’esposizione a rumori e vibrazioni, gli orari di lavoro lunghi e irregolari, con conseguente manifestazione di stanchezza, sono solo alcuni dei fattori che possono danneggiare la salute di chi opera nel settore.
Non manca la possibilità di essere colpiti da stress lavoro-correlato, anche a causa della guida su lunghi percorsi e nelle ore notturne e risultano critiche le fasi di carico/scarico merci, aggancio/sgancio di semirimorchi o rimorchi e la manutenzione degli automezzi.

A conferma dei rischi concreti per chi è impiegato nei trasporti ferroviari, marittimi, aerei e su gomma, in attività di magazzinaggio e supporto e nelle operazioni di spedizione, c’è la crescita esponenziale delle malattie professionali nel settore: nel 2014 ne sono state denunciate 900 all’Inail, con un aumento di circa il 10% rispetto al 2013 e di quasi il 16% rispetto al 2012.

Il 70% delle denunce ha riguardato malattie muscolo-scheletriche e osteo-articolari, dovute principalmente a sovraccarico biomeccanico e posture incongrue, il 10% è riconducibile all’ipoacusia da rumore, seguono poi patologie tumorali e malattie respiratorie.

I più esposti sono i lavoratori - prevalentemente uomini - compresi nella fascia d’età tra i 35 ed i 49 anni.

Nei primi mesi del 2015, le denunce di malattia professionale ammontavano già a più di 300. Un dato che, evidentemente, suona come un campanello d’allarme per non abbassare la guardia sui temi della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro.

Archivio news>>
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.